La versione 2

Ciao, mi chiamo Salvatore Campoccia. Tra i diversi programmi che utilizzo ed insegno, quello di Excel è tra i miei preferiti.

Chiariamolo subito, non voglio né esaltare né demonizzare i social network (reti sociali).

Ogni volta che si parla di scienza, ogni volta che parlo di tecnologia, preferisco avere un atteggiamento imparziale. Capire come funziona, analizzare pregi e difetti ed eventualmente scegliere se e come utilizzarla.

Mi piace pensare ad un “umanista informatico” (espressione presa in prestito dall’ottimo Fabio Brivio, editor e scrittore) e questa branca di Internet oltre all’aspetto tecnico, va a toccare punti inaspettati per uno che si occupa di “zeri e uni”, ma molto appetitosi: aspetti sociali, antropologici, di costume ed altro ancora. Insomma, per chi vuole leggere tra le righe, un bell’esperimento mondiale dove i topini che corrono nel labirinto siamo noi.

Alcune persone sapendo che faccio l’informatico, condannano i social dicendomi: “Ahh guardi, io quella cosa lì non la voglio usare. Non voglio far sapere gli affari miei a tutti”. Lecito, ma niente di più errato. Evidentemente confondono un uso eccessivo e sbagliato, come l’unico possibile. In questo libro vedremo come far sapere solo “alcuni affari miei” e solo “a chi voglio io”. Una bella differenza.


Leggi qui l’anteprima